MILANO FLAMENCO FESTIVAL 2015 - VIII EDIZIONE - EXPO 2015

Dal: 
01/07/2015 al 12/07/2015

Piccolo Teatro Studio - Via Rivoli 6

Teatro Strehler - Largo Greppi, 1

Punto Flamenco - Via Carlo Farini 55

Instituto Cervantes Milan - Via Dante, 12 - M1 Cairoli

Chiostro Nina Vinchi - Via Rovello, 2 - M1 Cordusio/Cairoli

Casa Circondariale San Vittore - Piazza Filangieri, 2 M2 SantAgostino

MILANOFLAMENCOFESTIVAL 2015

VIII° Edizione EXPO 2015

Con il Patrocinio di Comune di Milano, Expo in Città, Ministerio de Educación, Cultura y Deporte INAEM, Instituto Andaluz del Flamenco - Junta de Andalucía-  Ambasciata Di Spagna in Italia, Consolato Generale di Spagna a Milano, Instituto Cervantes Milano

 

FLAMENCO COME MATERIA: ALIMENTO PER LA VITA, ENERGIA CREATRICE

Dall’1 al 12 luglio 2015


MilanoFlamencoFestival 2015 assume quest’anno un'importanza fondamentale, essendo una delle attività programmate nell'ambito del semestre EXPO del Piccolo Teatro di Milano.La manifestaziome può come sempre contare sulla produzione, l’organizzazione e l’attenta direzione artistica di Maria Rosaria Mottola per PUNTOFLAMENCO, l’unica realtà italiana in grado di riunire in unica rassegna i più grandi nomi del flamenco mondiale. Quest’anno il festival vola più alto che mai artisti del calibro di Guadalupe Torres, Ana Morales e la grande Rafaela Carrasco alla guida  del prestigioso Ballet Nacional de Andalucía, che celebra i vent’anni di attività.

Un'occasione speciale, che consolida e consacra quest’arte, già Patrimonio Immateriale dell'Umanità, come alimento utile e necessario per soddisfare la fame di cultura e conoscenza.

Il Festival, sin dal suo debutto nel 2008, è cresciuto enormemente, registrando nell’ultima edizione, una crescita di pubblico del 40%.

L'edizione 2015 sarà incentrata sulla tematica Expo e avrà come slogan:

FLAMENCO COME MATERIA: ALIMENTO PER LA VITA, ENERGIA CREATRICE

La cultura è un alimento essenziale per la salute dell'anima, per l'equilibrio e l'armonia fra gli esseri umani, per il godimento della bellezza creativa e per la riflessione. Il Flamenco, una delle culture più ricche del pianeta, riunisce nella sua propria essenza gli elementi fondamentali del nutrimento - la terra, l’acqua, il fuoco, l’aria - e utilizza, nelle sue forme espressive, degli strumenti specifici.

Il Flamenco è profondamente legato alla terra, che è materia e madre universale, alle viscere, ovvero le emozioni e le passioni, alla gola, che deglutisce e restituisce l’immensa sonorità della musica della vita, alle mani che parlano, toccano, percuotono, accarezzano, muovono l’aria, adornando e creando.

Un’arte nata per esorcizzare la natura, il destino, le privazioni, la fame e la sete di emozioni, trasformando così i desideri in pane per vivere e sopravvivere e raccontando, attraverso il canto, la musica e la danza, la testimonianza di Madre Terra.

 

Programma MilanoFlamencoFestival 2015 - VIII edizione

1/10 luglio 2015

Esposizione Fotografica – Chiostro Nina Vinchi – Piccolo Teatro Grassi - Via Rovello 2

"Código Abierto" di Javier Caró - Il Flamenco come ingrediente per il dialogo tra le arti.

Ingresso libero

3 e 4 luglio 2015

Laboratorio “Flamenco en el Aula”

Un progetto pedagogico della Fondazione Antonio Gades, creato e condotto da Silvia Marín, rivolto a professori di Spagnolo, ballerini/e e a tutti coloro che hanno desiderio di apprendere un nuovo metodo d’insegnamento. Per la peculiarità del laboratorio non sono necessarie conoscenze del “baile” flamenco. La proposta, ideata da Silvia Marín in collaborazione con la Fundación Antonio Gades, sviluppa un programma educativo che si pone come obiettivo l’integrazione delle conoscenze del flamenco nelle scuole durante l'orario scolastico, utilizzando quest’arte come strumento di apprendimento. Il programma si basa sulla tradizione e incorpora tecniche educative del XXI secolo, insieme a elementi come ventagli, nacchere e “sombreros”, che supportano le abituali risorse didattiche e diventano stimolanti ed efficaci mezzi per l'insegnamento.

Organizza Punto Flamenco

Luogo: Instituto Cervantes di Milano – Via Dante, 12

Iscrizioni: info@puntoflamenco.it entro il 10 giugno 2015

6 luglio 2015

Casa Circondariale San Vittore – ore 15,30

PUNTO FLAMENCO ENSEMBLE in “DeGustoFlamenco”  

Spettacolo di flamenco per i detenuti della Casa Circondariale San Vittore, con degustazione a cura dello Chef Filippo La Mantia e gli addetti alla cucina di San Vittore.

Ingresso libero e limitato con prenotazione entro il 10 giugno 2015 a info@puntoflamenco.it

Seguirá conferma via mail.

8 luglio 2015

Conferenza – Foyer Piccolo Teatro Sudio  -  ore 19,00

"Copa y copa entre Jambre y Jartura" – “Calici fra Fame e Sazietà” 

Joaquín San Juan, direttore del Centro de Arte Flamenco "Amor de Dios", illustrerà, in un contesto socio-culturale, musicale e artistico, il significato del mangiare e del bere nel  flamenco e fra i flamenchi.

Ingresso libero

 

SPETTACOLI 8/9/10 LUGLIO 2015

Piccolo Teatro Studio – Teatro Strehler - Teatro d’Europa

8 LUGLIO 2015 - Piccolo Teatro Studio - Via Rivoli, 6 -  ore 21,00

“NUOVI TALENTI” - COMPAGNIA GUADALUPE TORRES

“ROBLE” - QUERCIA

Il Flamenco radicato alla terra e allo stesso tempo proiettato nell’etere, come le querce, alberi secolari, sempre fermi e forti di fronte alle avversità e ai capricci della natura. Come il flamenco, conservano la propria  bellezza, maestosità, libertà, forza e sono simbolo di rifugio e protezione. Uno spettacolo che, come recita il gergo flamenco, "tiene madera” ossia qualità e spessore, proprio come il legno pregiato.

Baile: Guadalupe Torres e José Maldonado - Chitarra: Yeray Cortés - Cante: Ismael De La Rosa “El Bola” e Matías López “El Mati”

GUADALUPE TORRES

Bailaora “madrileña”, si forma al Conservatorio Superiore di Danza di Madrid e si specializza con i più grandi nomi del panorama flamenco. Fa parte della Compagnia Andalusa di Danza, sotto la direzione di José Antonio, María Pagés e Rubén Olmo, con cui calca i palcoscenici di tutto il mondo. Premiata al Concorso di Coreografia di Danza Spagnola e Flamenco di Madrid, nel  2007 e nel 2010 ottiene il premio per la migliore coreografia come solista. Collabora con artisti del calibro di Miguel Poveda, Montse Cortés, Manuel Liñán, Marco Flores e partecipa all’ultimo spettacolo di Carlos Saura “Flamenco Hoy”. Di lei dicono: “…profuma di fiori d’arancio e argilla, una vera opera d’arte”.

9 luglio 2015 - Piccolo Teatro Studio - Via Rivoli, 6 - ore 21,00

COMPAGNIA ANA MORALES

"RECICLARTE"

Il Flamenco come materia vivente, in grado di crescere moltiplicarsi ed evolversi. Il riciclo come processo vitale della sopravvivenza e il riciclarsi del flamenco come evoluzione artistica, che perpetua i concetti di origine per generare nuovi orizzonti. Uno spettacolo "ecologico" e innovativo, in cui il rispetto per il pianeta sarà più che presente, essendo i costumi scenici interamente realizzati con materiale riciclato, esempio perfetto del connubio fra arte e coscienza sociale.

Baile: Ana Morales - Artista invitato: Sergio González - Chitarra: Jesús Guerrero - Cante: Miguel Soto “El Londro” e Miguel Ortega - Percussioni: Jorge Pérez

ANA MORALES

Bailaora di origine catalana, ma “sevillana” di adozione, è una promessa mantenuta della danza. La sua carriera è in continua evoluzione al fianco dei più grandi nomi della danza spagnola, sui  più importanti palcoscenici del mondo. La sua versatilità, che spazia  dal flamenco al contemporaneo, ne fanno un’artista completa con una strabiliante capacità interpretativa. E’ attualmente ballerina solista del Ballet Flamenco de Andalucía. Vincitrice di numerosi premi, fra cui il Concorso Nazionale di Baile Flamenco de La Perla de Cádiz e il Concorso de la Unión, collabora come ballerina nel film  “Iberia” di Carlos Saura e nel film “¿Por qué se frotan las patitas?”di Álvaro Bejines.

10 luglio 2015 - Teatro Strehler - Largo Greppi, 1 - ore 21,00

BALLET FLAMENCO DE ANDALUCÍA

"IMÁGENES" - 20 anni del Ballet Flamenco de Andalucía

I frutti e il sapore delle tracce: alimentandosi delle orme lasciate dai grandi maestri che si sono succeduti nella direzione del Ballet Flamenco de Andalucía, l’attuale regista e coreografa, Rafaela Carrasco, celebra i vent’anni di attività della compagnia, componendo paesaggi frutto di una personale interpretazione delle tracce del passato, illustrando così come la bellezza creativa si ispiri e si nutra di esso, pane indispensabile per vivere e sopravvivere.

Corpo di ballo: Rafaela Carrasco, Ana Morales, Alejandra Gudí, Florencia O’Ryan, Laura Santamaría, Paula Comitre, Carmen Yanes, David Coria, Hugo López, Eduardo Leal,Antonio López, Alberto Sellés – Cantaores: Antonio Campos, Gabriel De La Tomasa - Chitarristi: Jesús Torres, Juan Antonio Suárez Cano

BALLET FLAMENCO DE ANDALUCÍA - Massimo rappresentante istituzionale del flamenco nei suoi venti anni di attività, ha calcato i palcoscenici dei più importanti teatri del mondo, guadagnando illustri riconoscimenti di critica e pubblico. Le più celebri figure del flamenco si sono succedute alla guida di questa importante compagnia, tra cui spiccano Antonio Gades, Cristina Hoyos, José Antonio, Manolo Marín, Maria Pagés, Eva Yerbabuena. L’eccezionale  corpo di ballo annovera i migliori ballerini della scena flamenca e l’attuale direzione è in mano alla mitica Rafaela Carrasco. Con l’ultima produzione, “Imágenes”, ha guadagnato il prestigioso premio “Giraldillo” come Miglior Spettacolo nella XXVIII edizione della Biennale di Flamenco di Siviglia.

RAFAELA CARRASCO:

“Bailaora” e coreografa sivigliana, ha lavorato incessantemente come solista, in numerose compagnie, fra cui quella di Mario Maya in qualità di prima ballerina. Nel 2002, nell’undicesima edizione del Concorso Coreografico di Danza Spagnola e Flamenco, ottiene tutti i premi in lizza: il primo Premio alla Migliore Coreografia, il Premio Miglior Composizione Musicale e Premio Danzatore di Maggior Rilievo. Forma la sua compagnia, con cui realizza nove produzioni. Brillano le coreografie create per il Ballet Nacional de España, il Flamenco Festival e La Biennale di Flamenco di Siviglia per le quali riceve prestigiosi riconoscimenti come “El Giraldillo” alla Migliore Coreografia, il Premio della Stampa alla Migliore Coreografia e, nel 2010, il Premio della Cultura della Comunità di Madrid, nella categoria di Danza. Nel 2012, riceve il “Giraldillo” nella XVII Biennale di Flamenco, il Premio Speciale della Giuria per la sua coreografia “La punta y la raíz”,  calcando i più importanti pacoscenici del mondo. Grazie alla sua folgorante carriera, nel 2013 le viene assegnato il prestigioso incarico di direttrice e coreografa del Ballet Flamenco de Andalucía. Nel 2014 proprio con il Ballet Flamenco, con “Imágenes”, vince il “Giraldillo” al Miglior Spettacolo nell’ultima Biennale di Flamenco di Siviglia.

Parallelamente si dedica alla docenza impartendo con grande successo corsi in tutto il mondo.

11 e 12 luglio 2015

Workshop per ballerini con Rafaela Carrasco

Sala Punto Flamenco - Via Carlo Farini, 55

Adesioni: info@puntoflamenco.it

 

PICCOLO TEATRO STUDIO Via Rivoli, 6  - Tram 2/4/12/14 M2 Lanza

Biglietti: balconata 22,00/platea 25,00

TEATRO STREHLER - Largo Greppi 1 - Tram 2/4/12/14 M2 Lanza

Biglietti: balconata 26,00/platea 33,00

• Biglietteria: Teatro Strehler Largo Greppi, 1 -  M2 Lanza da lunedì a sabato 9.45/18.45 - Domenica 13/18.30

• Biglietteria telefonica: 848.800.304 (1 scatto urbano da telefono fisso)

• Biglietteria on line www.piccoloteatro.org - www.vivaticket.it

PUNTO FLAMENCO Via Carlo Farini, 55 -Tram 2/4 - Autobus 70/90/92/82  M2 Garibaldi M3 Maciachini M5 Isola

Prevendita Punto Flamenco: info@puntoflamenco.it +39 339.895.59.96

Informazioni spettacoli, corsi

info@puntoflamenco.it

www.puntoflamenco.it

Mobile +39 339.895.59.96

PRODUZIONE, ORGANIZZAZIONE E DIREZIONE ARTISTICA:

Maria Rosaria Mottola per PUNTOFLAMENCO

www.puntoflamenco.it info@puntoflamenco.it